4 Chi si batte per tornare alla Legge Glass-Steagall?

Robert Reich è in prima fila nel sostenere il ritorno alla Legge Glass-Steagall:

“Il settore finanziario globale sta diventando un’enorme bisca che mette a rischio l’economia reale. Il migliore modo per fermare questo processo è separare le attività bancarie ordinarie da quelle d’affari. I banchieri d’affari che vogliono fare scommesse finanziarie non dovrebbero avere il diritto di rischiare i soldi delle persone che si aspettano solidità e sicurezza. La bisca dovrebbe essere nettamente separata dalle funzioni bancarie ordinarie che consistono nel remunerare i depositi ed erogare prestiti in modo prudente“.

Robert B. Reich
Docente di Politiche pubbliche all’Università di Berkeley (California)
Ministro del Lavoro USA durante la presidenza di Bill Clinton. Berkeley, California, 15 ottobre 2011

E’ lungo e cresce di continuo l’elenco delle personalità che sono a favore della separazione bancaria.

I ragazzi di OWS – il movimento Occupy Wall Street, Luciano Gallino, Guido Rossi, il Pontificio Consiglio Justitia et Pax del Vaticano, Giulio Tremonti, Carlo Azeglio Ciampi, il Governatore Banca d’Inghilterra Mervyn King, il presidente di Consob Giuseppe Vegas, Gianluigi Gabetti, presidente d’onore Exor, Jody Vender esperto di finanza, Giulio Sapelli, Marco Onado, Franco Bernabè, Paolo Andrea Colombo, presidente dell’Enel; Robert Reich; Michael Moore, regista; Sigmar Gabriel, presidente del partito socialdemocratico tedesco Spd; Francois Hollande; Thomas Hoenig, vice presidente della Federal Deposit Insurance Corporation (FDIC) negli Stati Uniti; Timothy Garton Ash; Rowan Williams, Arcivescovo di Canterbury, Chiesa Anglicana; Massimo Mucchetti, giornalista; Sen. Elizabeth Warren, USA. Recentemente, lo stesso Matteo Renzi, intervenuto a Ballarò e Nichi Vendola nel corso della trasmissione televisiva Omnibus si è dichiarato a favore della separazione tra banche commerciali e banche d’investimento citando esplicitamente la legge del 1933 di Franklin Roosevelt.

 fonte: https://nobigbanks.wordpress.com/supporters/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *